Come organizzare le chiavi di casa per non perderle

apertura porta con chiave inserita
Come aprire una porta con chiave inserita all’interno
7 Luglio 2020
sega a nastro
Lame per sega a nastro: 4 consigli per sceglierle
7 Luglio 2020

Quante volte ci troviamo a cercare le chiavi di casa perché ci siamo dimenticati dove le abbiamo lasciate? Quante volte ci siamo dimenticati dove le abbiamo appoggiate e rischiamo di far tardi per i nostri appuntamenti e impegni? Non basta mettere in sicurezza la casa con inferriate o nuovi serramenti, è importante anche organizzare le chiavi di casa per averle sempre a portata di mano in modo intelligente e pratico.

Riorganizzare Tutte Le Chiavi Che Avete

Il primo passo per organizzare le chiavi di casa è tirare fuori tutte le chiavi che avete in casa e capire cosa aprono. In questo modo potete selezionare con esattezza tutte le chiavi utili e le chiavi che non vi servono più. Nel caso di chiavi inutili o vecchie potete sistemarle in una cassettina e riposte in un armadio oppure buttarle. Nel caso di duplicati è necessario separarli e distinguerli etichettandoli e riunendoli in un portachiavi separato da lasciare in un posto sicuro. Dare un nome a ogni chiave che non viene usata frequentemente ci permette di risparmiare tempo quando la stiamo cercando.

Classificare Le Chiavi E Duplicati

​Quando si devono organizzare le chiavi di casa è importante quindi classificarle per la destinazione e la frequenza d’uso. Le chiavi che vengono usate solo in determinate circostanze, come quelle dei contatori o di serrature da aprire con poca frequenza vanno classificate, etichettate e riunite in un mazzo o un paio di mazzi in caso di duplicati e vanno custoditi tutti in un cassetto preciso della vostra casa, in salotto o nella consolle vicino all’ingresso.

Mazzi Di Chiavi Per L’uso Quotidiano

Per quanto riguarda le chiavi usate quotidianamente consigliamo di raggruppare le chiavi dell’ingresso principale, ingresso di casa, cassetta della posta, garage e cantina unico mazzo. Ogni membro di casa dovrebbe avere il set di chiavi composto da portone, ingresso casa e cassetta della posta. Ogni mazzo deve distinguersi scegliendo un portachiavi diverso per distinguerle facilmente e tutte vanno riposte in un unico posto quando si rientra a casa, per questo motivo potete creare un porta chiavi pensile come un “appendichiavi” da fissare nella zona dell’ingresso.
Una buona regola per non perdere le chiavi di casa è stabilire un luogo fisso dove tenerle quando si è fuori casa. Usate quindi la stessa tasca della borsa o della giacca dove riporle in modo fisso. Per chi ha la borsa è bene agganciarle a uno scomparto o a una taschina per evitare di perderle in giro per la borsa. Per quanto riguarda il taschino della giacca è sempre bene che abbia una doppia fodera o una buona cucitura per evitare che col tempo la forma delle chiavi possa creare una fessura da cui potrebbero uscire.

Portachiavi Personalizzati

La scelta del portachiavi personalizzato non solo ci aiuta a distinguere facilmente i vari mazzi di chiavi di ogni membro della famiglia ma ci permette anche di dare un tocco personale e fashion al gruppo di chiavi che siamo costretti a portare con noi ogni volta che usciamo. I portachiavi sono diventati un vero e proprio accessorio fashion e di tendenza da abbinare alla borsa o al portafoglio. Per i più smemorati o per gli appassionati di tecnologia oggi in commercio ci sono vari modelli di portachiavi con dispositivi di tracciamento. Sono portachiavi smart ci aiutano a tenere sotto controllo le chiavi collegate via Bluetooth semplicemente una App sul cellulare per non perderle mai di vista!
Call Now ButtonCHIAMA ORA